Melody Hallowen
barocco favole melody bach pianoforte teatro una fatina tutta matta

Halloween

Halloween

Durante questa notte, la notte di Halloween, cosa fanno le fatine come me?Si camuffano per sembrare delle vere streghe oppure si nascondono?

Nella terra del piccolo popolo, il 31 ottobre termina ufficialmente la stagione calda ed inizia la stagione delle tenebre e del freddo, i non magici si chiudono in casa per molti mesi, riparandosi dal freddo, costruendo utensili e trascorrendo le serate a raccontare storie e leggende; raccontano di me e delle mie sorelline. Che bello!

Però se sbagliano qualcosa….mmmmmm…..divento tutta violetta comincio ad agitarmi e…non posso dirvi cosa potrebbe succedere.

The Phantom of the Opera
The Phantom of the Opera

Sapete cosa mi fa calmare? La risata di un bimbo.

Comunque, immaginatevi noi fatine sedute vicino ai focolari ad ascoltare le bellissime storie…divertimento e paura insieme. Rilassarsi e spaventarsi insieme ai bimbi che ascoltano con le bocche e gli occhi spalancati. Le storie finiscono e anche noi fatiche ci addormentiamo.

Una notte speciale

Chi potrebbe disturbare questo momento? Solo loro,le streghe, con le loro insopportabili risate, con i vestiti impolverati e le scope di saggina spettinate. Che ti girano intorno cercando di lanciarti degli incantesimi con le loro pozioni puzzolenti. Uffaaaaaaaa.

Noi cosa possiamo fare? O diventiamo invisibili ma il rischio è che poi possiamo perderci, oppure ci dobbiamo trasformare in streghe, così ci lasciano stare e ci coinvolgono nei loro vorticosi balli.

Che fatica!!!

Fatina o streghetta?
Fatina o streghetta?

L’arma che però possiedo è la musica che mi permette di trasformare in buono tutto ciò che oscuro appare. Così, pur camuffata in strega riesco anche suonando una musica paurosa, a tenere lontani i loro malefici.

Guardate un po’ come si fa!

The Phantom of the Opera

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *