Melody Bach foto di Fabio Ricci
concerto melody bach pianoforte

Pyotr Tchaikovsky

La scelta di questa raccolta risale a molti anni fa, precisamente all’esame “Ottavo” di pianoforte al Conservatorio, la prova delle tre ore. Durante questa prova restai chiusa in un’aula, solo soletta, con un pianoforte e un organo a canne. Mi ricordo che la bidella, gentilissima, per rassicurarmi, penso che i miei occhioni esprimessero preoccupazione, mi disse che se avessi avuto bisogno avrei dovuto bussare e lei mi avrebbe aperto.

Rinchiusa in conservatorio

L’emozione era tanta, ma il fatto di stare chiusa in un’aula mi rasserenava e per un po’ mi isolai e non pensai al resto dell’esame. Il brano assegnatomi dalla commissione non aveva titolo e non vi era scritto nemmeno l’autore; lo scoprii una volta finito l’esame. Comincia a suonacchiarlo con la mano destra e, alle prime note già mi piaceva; quelle note si radicarono in me in modo profondo e cominciai ad aggiungere la mano sinistra. Erano di di Pyotr Tchaikovsky!

Melody Bach foto di Fabio Ricci
Melody Bach foto di Fabio Ricci

Una grande emozione

Mi ricordo ancora la grande emozione che provai: era il brano per me e mi stupii perché quel brano, fino ad allora a me sconosciuto, era già parte di me. Lo suonai tante volte e mi ricordo poi che mi sdraiai sulla panca del grande organo a canne per rilassarmi prima dell’esibizione canticchiando la melodia. I maestri mi riempirono di complimenti per la mia performance, ricca di sentimento e di trasporto, la felicità che provai la porto ancora dentro di me e ogni volta che suono l’Autunno di Tchaikovshy provo le stesse emozioni di allora.

Melody Bach foto di Fabio Ricci
Melody Bach foto di Fabio Ricci

Ora li porto nel mio mondo

Ma che collegamento c’é con April? Entrambi fanno parte della raccolta per pianoforte “The Seasons” di Pyotr Tchaikovsky, e una volta scoperto questo ho voluto studiare anche gli altri brani. Mi ricordo però che nessuno mi dava le stesse emozioni e quindi ho abbandonato l’idea di suonarli. Oggi però, a distanza di tempo eccomi a scoprire la bellezza delle melodie ma anche delle strutture armoniche di questi brani, tutti diversi; posso dire che ora studiandoli, mi danno sensazioni molteplici e mi permettono di interpretarli in modo “fatoso” e portarli nel mio mondo.

Melody Bach foto di Fabio Ricci
Melody Bach foto di Fabio Ricci

April

Aprile” (April: Snowdrop – Allegretto con moto e un poco rubato Bbmajor, 86 bars) è un misto di tenerezza, di passione e di mistero perché legato a una stagione, la primavera, che ha in sé queste caratteristiche. La natura in un attimo esplode ed è magia. In questo brano riesco a sentire il profumo dei magia che sbocciano, il canto degli uccellini, il calore piacevole del sole, il ballo di una natura che vuole condividere la sua gioia di rinascere.

Melody Bach foto di Fabio Ricci
Melody Bach foto di Fabio Ricci

Le farfalle

Vedo il volo delle farfalle che si rincorrono, il ronzio delle operose api che svolazzano di fiore in fiore, la tenerezza e gioia insieme. In alcuni passaggi mi vedo danzare scalza abbracciata al mio principe e volteggiare con lui su un prato fiorito. Quante emozioni! Mi piacerebbe accompagnare chi ascolta questo brano in un mondo ricco di pace e serenità.

April da “The Seasons Op.37” di Pyotr Tchaikovsky

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *